26 May 2012

Il supereroico

"Io ho maturato per quanto mi riguarda la personalissima opinione che il supereroico in sé, come genere, è per bambini e ragazzi. Sforzarsi di fare storie "adulte" con questo genere è secondo me fatica male indirizzata.
Trovo il supereroico una sottospecie di fantascienza che, finché rimane per ragazzi, svolge una sua funzione anche formativa, per certi aspetti (specialmente sul senso del meraviglioso e sulle fantasie di potenza) e la sua funzione dovrebbe terminare con l'inizio della giovinezza adulta (diciamo dai vent'anni).
Le vendite sono calate negli ultimi trent'anni perché gli autori hanno pensato di dover indirizzare le loro storie ai lettori ex bambini che avevano amato i supereroi negli anni Sessanta e Settanta, perdendosene ovviamente milioni per strada, e non acquistando mai lettori delle nuove generazioni."

Marco Pellitteri su Facebook


admin




04 Feb 2012

Sessanta e Quaranta rispondono

E’ uscita su “Fucinemute” una lunga e bella intervista fatta da Alessandro Olivo a Roberto Franco e a me. Olivo segue noi ed altri con la passione che contraddistingue l’amante della lettura, sia questa dedicata al fumetto o alla scrittura tradizionale.
Anche se, alla fine, non poteva mancare una domanda al prossimo mio romanzo a fumetti, tutta l’intervista aiuta, credo, a capire il volere ed il valore del nostro “ SessantaQuaranta”.
Roberto Franco saprebbe meglio di me spiegare tutte le strade che si sono incrociate in questi racconti. Da parte mia so che coloro che l’hanno letto hanno avuto un’ora e mezza di piacere.
E costa meno di una partita di calcio!

http://www.fucinemute.it/2012/01/sessantaquaranta-due-generazioni-e-il-loro-sguardo-sul-proprio-passato/


Figura1.jpg


admin




27 Aug 2011

La porta di Sion su Rai.TV

Nuovo video di Walter Chendi - La porta di Sion su Rai.TV


admin




28 Apr 2011

Una bella intervista

Una bella intervista, fattami da Alessandro Olivo, la trovate qui: http://www.fucinemute.it/2011/04/walter-chendi-fumetto-di-confine/


admin




02 Apr 2011

Non si è mai in una botte di ferro

Riuscirò a costruire un altro racconto? Avevo già affrontato questo discorso e mi ero risposto. Sono passati mesi da quel premio, ma proprio quel premio obbligava ad un impegno superiore. Capitolo chiuso, capitolo aperto. Anzi.
Ci sono alcuni capitoli che si sono aperti e sono di così varia natura che non è assolutamente appropriato anticiparli. Ma uno, il più importante almeno per me, ho voglia di addomesticarlo alla vita del web e poi a quella del fumetto. Per ora è appena nato in forma di racconto scritto, prima forma anche di ogni storia a fumetti, e agli amici che l’hanno letto è piaciuto. Tutto bene? Neanche per idea. La parte più ardua è sempre davanti. Anche perché questa storia è veramente difficile; difficile da sceneggiare, difficile da disegnare e sarà “difficile” da leggere. Per molti motivi, non ultima una sorta di scaramanzia, non anticipo altro che due delle molte immagini che mi hanno acceso la lampadina.


millemarinaio2.jpg


admin




◂ indietro 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 avanti ▸